TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Approfondimento nel mercato dei giochi italiano –

In un ampio articolo, l’industria dello sport dice molto su uno dei più grandi mercati di gioco in Europa – dopotutto, non abbiamo sentito parlare di Regno Unito, Germania e Francia. Stiamo parlando dell’Italia, grazie al rapporto annuale dell’IITEA, ora sono disponibili molte informazioni, che ci danno una breve panoramica della situazione.

Come il gioco a cui FIFA 21 ha giocato di più nel 2020 è Grand Theft Auto V (pensiamo che pochi di voi siano scioccati?) Come FIFA 20 (adorano il loro calcio lì così tanto!).

Ma sappiamo anche che nel 2020 gli italiani hanno speso il 21,9% in più nel gioco d’azzardo con 2. 2,18 miliardi rispetto al 2019 con 7 1,79 miliardi. La maggior parte di questo sono le vendite digitali, che mostrano il rapido calo dell’attività fisica anche in Italia. Nonostante l’aumento del denaro speso, lo scorso anno sono state vendute meno console con 884.100 unità (di cui 518.856 nuovi modelli + anche se non avevamo un segmento tra i modelli diverso dallo switch). In attesa di PlayStation 5 e Xbox Series S / X, presumiamo che molti non abbiano acquistato PlayStation 4 e Xbox One, e c’è stata un’enorme carenza di switch a causa dell’infezione.

Il gioco d’azzardo in Italia è leggermente più alto tra gli uomini rispetto alle donne, a 9,4 milioni rispetto a 7,3
Milioni. La seconda categoria più grande di giocatori è in realtà dai 45 ai 64 anni, dai 15 ai 24 anni e dai giovani di 11-14 anni.

Gli utenti di PlayStation 4 giocano più di 6,3 ore a settimana sulla propria console. Tuttavia, durante questa nuova generazione, i giocatori Xbox italiani trascorrono più tempo con le loro console, giocando 4,2 ore a settimana su Xbox Series S / X, rispetto alle 3,3 ore su PlayStation 5.

READ  È questo l'inizio della fine dei Democratici?

Ci sono ancora molte informazioni da ottenere Industria sportiva, Possiamo consigliarlo se vuoi saperne di più su un grande mercato di videogiochi, per qualche motivo non si sente molto sulla stampa internazionale.