TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Andre Goranson è diventato improvvisamente un favorito dopo il successo di Wimbledon

Ha alle spalle la competizione della sua vita. Inesperto, è salito sui campi in erba di Wimbledon con il norvegese Casper Ruud e ha vinto la prima partita nel corso di un Grande Slam.

“Ero così eccitato e volevo darglielo nella prima partita, ed era soprattutto quello a cui stavo pensando”, ha detto dalla panchina dietro il campo principale di Bastad.

Abbiamo fatto ricorso all’ombra per evitare il caldo torrido. André Göransson viene da Höllviken ma ha trascorso l’estate nella casa di famiglia sulla penisola di Bjäre. Conosce tutti gli angoli e le fessure del campo da tennis di Bastad Harbour.

Ma anche a Wimbledon Sentivo sollievo dopo pochi giorni.

– È strano da dire, ma non mi sembrava molto speciale. Ovviamente è una grande competizione e ogni partita significa di più per la mia classifica e cose del genere. È la competizione in cui vuoi essere, ma mentalmente non sentivo che fosse diverso.

– Poi è stato un po’ speciale quest’anno perché eravamo così limitati. Eravamo molto protetti dal pubblico e dalla comunità.

Andre Goranson si allena in vista del doppio torneo di Bastad.

Foto: Matilda Ahlberg/Bildeberan

Coppia norvegese-svedese È arrivato fino ai quarti di finale quando Marcel Granollers e Horacio Zeballos, quarti di serie, si sono rivelati estremamente difficili. Dopodiché, sono arrivate le congratulazioni.

– Abbiamo una grande famiglia, molti di loro da qui a Bastad, si sono sentiti l’un l’altro, alcuni amici d’infanzia e simili. Andre Goranson, che si classifica 69° al mondo in doppio, dice che è divertente da guardare.

Lo mette in una situazione completamente nuova.

Essere intorno agli 80-90 come facevi prima è una zona di confine dove entrare nelle competizioni è stato un problema aritmetico costante. La mia classifica oltre alla tua, la prossima volta che partecipiamo al concorso? André Goranson spiega come pensare.

– Ora che ho settant’anni, ho preso parte a tutte le gare del Grande Slam. È bene non preoccuparsi troppo.

giocare in uno stadio Con il danese Fredrik Nielsen. Skåne sarà il suo quattordicesimo partner quest’anno.

– È stato molto difficile con tutti i cambi di partner, cambiavo quasi ogni settimana. Allo stesso tempo non ho supporto. Nessuno mi aiuta davvero più di un allenatore che ho negli Stati Uniti che guarda ogni partita che gioco online.

Il suo nome è Scott Kentz e Andre Goranson lo ha incontrato mentre era uno studente universitario in California.

– È un supporto, quando sento che potrei non essere in grado di giocare per una certa settimana, mi spinge a guidare. E quando ho dubitato di me stesso, lui era sempre lì e mi ha fatto sentire di nuovo sicuro di me stesso.

Potrebbe essere necessario quando Andre Goranson siede da solo in una stanza d’albergo all’ombra dei singoli del tour. Perché è così che spesso appare la vita di tutti i giorni. Ma il 27enne non si pente della sua decisione di puntare sul raddoppio.

– Penso che fosse vero anche se la perdita per la canzone sarebbe sempre stata lì. Ora non ho più una classifica in singolare quindi non c’è molta scelta al momento.

“Ma ho giocato una partita di campionato in Danimarca l’anno scorso, per il suo club in realtà”, dice Andre Goransson e sottolinea Holger Ron, che è in piedi accanto a lui e si prepara prima della partita.

sognare da bambino Una volta era nella Corte Centrale di Bastad. Lì è arrivato, e il passo successivo è alzare la coppa.

André Göransson dice che in qualche modo sembra un successo di per sé solo essere un secondo classificato qui.

– Ma per quanto riguarda la competizione in sé, non credo che il seeding significhi molto. Doppio tutto può succedere.

Leggi più sport qui

READ  Lo scandalo del nuotatore Sun Yang di nuovo in tribunale: "niente"