TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Amanda Nilton parla della sua carriera in Juventus

L’estate scorsa, Amanda se n’è andata Nilton Brighton per Eskilstuna. Lì ha fatto il suo debutto all’Allswanscon e ha ricevuto un dato posto da titolare.

– Questo è sicuramente molto importante, ritrovare fiducia in se stessi e felicità nel calcio. Mi sono incontrato lì, era la squadra giusta e le donne giuste e il calcio giusto per me. Era davvero perfetto.

Nonostante abbia scalato la classifica dell’Eskilstuna, il 23enne ha scelto di lasciare il club un anno dopo quest’estate.

Questa volta per il campionato italiano e il big club Juventus.

– Erano molto interessati, e con un grande club e una buona squadra di calcio, era difficile dire quando l’avrebbero fatto. Quindi, quando hanno chiesto informazioni, è stato molto chiaro, dice.

“Inizialmente ero quasi scioccato”

Nilton è apparso per il club otto volte finora ed è passato a una nuova cultura dentro e fuori dal campo.

– Inizialmente ero quasi scioccato, non ho capito niente, quando hai capito che la lingua non lo è, ti senti un po’ diverso sul campo di calcio. Ma ora sono passati alcuni mesi e tutto inizia a sembrare più naturale.

Il team comprende anche Lena Hardick e Linda Sembrand.

– Significa molto, ovviamente, abbiamo sette scandinavi in ​​squadra. È diventato molto più facile.

La posizione in campionato è stata una sorpresa positiva per Amanda Nilton.

– È un calcio molto divertente e il campionato è migliore di quanto pensassi.

C’è un’immagine che ci sono enormi differenze nella squadra su e giù, è giusto?

– L’ho sentito anch’io, ma ora so che è aumentato sempre di più anche negli ultimi anni. Quest’anno finora è andato liscio e non abbiamo mai avuto successi ambulanti. Devi combattere in ogni partita per ottenere punti, quindi non è casuale. Poi ci sono le tante squadre migliori, dove molti stanno combattendo.

READ  Informazioni: La Commissione Europea non ha prorogato l'accordo con Astra Geneca