TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Alexander Isaacs: la Spagna sa che possiamo batterli

Peccato. Così descriveva la notte seguente il vicecapitano della nazionale Peter Wettergren La Svezia ha perso contro la Georgia.

– Se vado da solo, non c’erano lunghe ore di sonno, ho giocato la partita più volte nella mia testa.

Lo scenario sperato per questa sera era che la Svezia avrebbe ottenuto tre punti contro la Georgia e poi tutta la squadra avrebbe tifato per la Grecia contro la Spagna e la sede della Coppa del Mondo sarebbe stata pronta. Invece, è stata una banda frustrata, che ha lasciato rapidamente l’arena di Batumi e deluso ha dimenticato di ringraziare i fan svedesi in visita per il supporto.

Alexander Isaacs se ne pente il giorno successivo e loda quanto siano importanti i fan. Descrive la serata:

Abbiamo giocato la partita della Spagna durante la cena, non tutti hanno visto tutto ma penso che la maggior parte delle persone sappia come è andata. È una brutta sensazione dopo questa perdita e sta solo peggiorando ora che ha raggiunto le fasi finali mentre parlava.

Dopo che la Georgia ha preso il comando All’inizio, la Svezia aveva il possesso della palla, aveva il possesso della palla e aveva molte possibilità di segnare gol nel primo tempo. Tra l’altro, Isak si è giocato una chance in quanto libero con il portiere.

Sono situazioni in cui devo fare gol. Se segniamo nel primo tempo, il quadro della partita cambia completamente, ma non avevamo i margini con noi.

– Ma oggi è un nuovo giorno ed è molto poco tempo per la partita con la Spagna per sedersi e preoccuparsi di questo, dobbiamo adattarci e recuperare per essere pronti.

READ  Jan Anderson: "Non c'è contraddizione con l'andare in Qatar"

La Svezia ha ora battuto la Spagna a Siviglia domenica, nell’ultima gara di qualificazione ai Mondiali, finendo prima nel girone e avanzando in Qatar. Un pareggio o una sconfitta significa un playoff incerto a marzo.

Albin Ekdal è stato sospeso contro la Georgia Ma è probabile che torni all’inizio dell’undicesima partita.

– Sono una delle migliori nazionali che dovremo affrontare e sappiamo approssimativamente come sarà l’immagine della partita. Avranno molta palla ma non dobbiamo essere nervosi ma avere pazienza. Abbiamo molto rispetto ma sentiamo di poterli deludere, abbiamo già fatto delle belle partite contro la Spagna e altri grandi paesi.

Il centrocampista non vuole rivedere i suoi compagni di squadra e dice di non aver pensato al fatto che si sta perdendo entrambe le qualificazioni perse della Svezia (compresa la trasferta della Grecia).

– Siamo una squadra, undici giocatori, che non sta e cade con me, dice, ma dice che pensa di poter contribuire ad affrontare la Spagna.

Uno dei miei punti di forza è raccogliere palloni e ho buoni passaggi. Inoltre, come sempre, apporto lavoro, organizzazione ed esperienza.

Come nella partita della Georgia in casa Alexander Isak ha giocato in attacco con Zlatan Ibrahimovic.

– È diverso, sto lavorando più a fondo, aggirandolo. Penso che abbia funzionato molto bene, ma a volte la palla non vuole entrare.

Resta da vedere se la coppia d’attacco sarà la stessa contro la Spagna.

– In Spagna giochi da un portiere, vuoi giocare in situazioni esterne. E poi possiamo creare opportunità. Sanno che siamo gentili e sanno che se non sono all’altezza del loro livello, possiamo batterli.

READ  Lingard è riuscito a ridurre il West Ham con il sogno di colpirlo