TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

TV: MFF torna a guidare la serie

L’IFK Gothenburg, non con un nuovo contratto, ma con quattro vittorie consecutive alle spalle, ha dato il benvenuto al Malmö FF che ha inseguito il primo posto nell’Allsvenskan. Ai Mondiali, l’ala Viljko Permanšević ha giocato il nono posto ‘mentito’ in assenza dello squalificato Antonio Kulak, mentre Simon Thern ha sostituito August Erlingmark nell’undicesimo inizio dell’ultima partita di Plafitt contro il Degerfors.

Il Malmö FF ha avuto più palla durante l’inizio della partita senza creare nulla contro il Blåvitt abilmente difeso. Un fendente da posizione pericolosa di Jo Inge Berget al 25′ è stata la prima occasione da rete della partita, prima che il MFF sviluppasse finalmente una difesa dell’IFK due minuti dopo. Sören Rieks ha giocato a muro con Martin Olsson al limite che ha trovato Bermansewicz in area di rigore. Il serbo ha risposto a Rex che ha finalizzato con successo la maschera a distanza e ha regalato al QFP il primo gol.

Il primo tiro per i padroni di casa è stato il capocannoniere della FIFA Marcus Berg, che al 38′ ha alzato la palla da una posizione piuttosto difficile in area di rigore a pochi metri sopra la traversa di Johan Dahlin. Tre minuti dopo, Anders Kristiansen ed Eric Larsson hanno combinato fino a Raggiunse il centro Giant, mentre quest’ultimo colpì il suo sinistro fuori Gianni Anstei.

A pochi minuti dall’inizio del primo tempo, Adi Nalic ha sostituito nel MFF il capitano Anders Kristiansen, che Al suo ritorno si è infortunato di nuovo. Nalic fa una buona meta al 57′, entrando superbamente dalla sinistra, ma la palla finisce a lato. Il vantaggio della squadra in trasferta è cresciuto nella ripresa e Blovett ha faticato a superare il centrocampo di MFF.

READ  Allsvenskan 2021: le caratteristiche della crisi di Östersunds FK

Il vantaggio è stato esteso al 70° minuto della partita. MFF ha messo insieme la squadra dell’IFK e Nalic ha ottenuto un tiro dalla linea di rigore. Anestis ha sparato una debole rimonta sul lato mentre ha ingannato Rex e ha spinto la palla da pochi metri di distanza. MFF mantiene palla e controllo per il resto della partita. Al 83° minuto, Birmancevic aumenta il suo vantaggio sul 0 – 1 dopo un attacco dalla destra, causato da un errore difensivo.

Ci è voluto fino all’85’ prima che Berg assicurasse una nuova posizione per la squadra di casa, ma un gesto dall’interno dell’area di rigore è diventato troppo lento e Dahlin avrebbe potuto facilmente salvarlo. Una vittoria a MFF significa che la squadra è in vantaggio sul Djurgården e un punto in classifica, con anche una migliore differenza reti. L’IFK Gutenberg è ancora all’ottavo posto.

– È stata una vittoria molto importante. Uno perché siamo in una lotta per l’oro, e il secondo perché era fuori dal nostro stadio contro il Göteborg. Siamo stati benissimo oggi. Penso che facciamo una grande partita e vinciamo in modo equo”, ha detto Soren Rex a Fotbollskanalen.

Rex ha scelto di celebrare il suo 0-1 mettendo a tacere i padroni di casa sul lato corto.

– Come mai? Era esuberante quando ho segnato, ma è quello che succede quando giochi una partita importante con molta emozione. Purtroppo costa un commento, dice il giocatore di MFF e continua:

– Non ero del tutto sicuro che mi sarebbe costato un cartellino giallo. Quindi puoi discutere se commentare dopo tre fischi.

READ  Ridesum vuole rendere la vita più facile ai motociclisti, catturando nuovi milioni

Søren Rieks è stato espulso dai tifosi di Blåvitt ogni volta che ha toccato la palla, ma se lo aspettava in anticipo.

Ho giocato contro Gutenberg diverse volte ed è stato lo stesso ogni volta. È così, ci sono tante emozioni e fa parte del calcio. Dice che amo quando succede.

L’allenatore dell’IFK Gothenburg Mikael Stahry non pensa che la sua squadra abbia avuto una brutta partita, ma non ha giocato al livello che voleva.

– Non credo che stiamo facendo una brutta partita, ma non siamo al livello che vogliamo essere. Per essere in grado di battere Malmö in una situazione del genere, hai bisogno sia di una buona corporatura che di forza, dice Stahre a Discovery+ e riassume la partita:

Sono un po’ meglio di noi sotto ogni punto di vista.

spaventare

IFK Gutenberg: Anestis – Jallow, Bjärsmyr, Johansson, Wendt – Aiesh (73′), Svensson, Thern (73′), Sana – Berg (K), Vilhelmsson.
In panchina: Jacob, Erlingmark (73′)
Malmö FF: Dahlin-Larson, Nielsen, Mosander, Olsson-Peña (sostituito con 87′), Loeke (63′), Christiansen (K) (51′) – Birgit, Permancevic, Rex (87′).
A disposizione: Nalic (51′), Rakip (63′), Abubakari, Brorsson (87′)
cartellini gialli: Rex (27′), Peña (35′), Rivale (88′)