TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Caccia militare al cinghiale italiano

Caccia militare al cinghiale italiano

Fotografia: la maggior parte delle fotografie
Il governatore Maloney ha ordinato alle forze militari di entrare nelle aree dove ci sono molti maiali selvatici per controllare la peste suina africana. Le critiche provengono dal versante ambientalista e definiscono la mossa “un approccio populista fuorviante verso un problema complesso”.

L’esercito è schierato anche contro altre minacce industriali e agricole come la peste suina africana, la PSA e le specie invasive. Ma le organizzazioni ambientaliste hanno criticato il provvedimento e vogliono che venga fermato.

È giornalismo Novità agricole Scrivendo dell'attuale situazione della PSA in Italia e facendo riferimento al sito britannico Express.

diffondersi

Attualmente in Italia vivono tra 1 e 1,5 milioni di cinghiali. Nel gennaio 2022 ci sono state le prime segnalazioni di rilevamento di PSA nei cinghiali nell'Italia continentale. Da allora la malattia si è diffusa in molte aree e l’industria vitale della carne e degli insaccati e l’agricoltura del paese hanno richiesto misure.

80 per cento

Ora è stato fissato un nuovo obiettivo: nei prossimi cinque anni la popolazione dovrebbe essere ridotta dell'80%. Secondo un piano annuale, l'esercito è sul posto per uccidere i cinghiali. Le forze dovrebbero anche indirizzare gli sforzi contro altre minacce agricole, come le specie invasive.

– David Calderon, che guida l'attore dell'industria della carne Asica, dice che qui c'è un grosso problema, che mette a rischio la grande catena di approvvigionamento, ed è giusto usare tutti i mezzi per controllarla e distruggerla.

Critiche dure

L'iniziativa sta però affrontando forti critiche da parte dell'organizzazione ambientalista Legambiente, che ribatte che l'iniziativa mette a rischio la biodiversità.

READ  L'Inter vince la Coppa Italia - Lautaro Martinez batte la Fiorentina con due gol