TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Aspaki a processo chiuso in Sri Lanka: “Abbandonato”

Quando la nazionale Under 21 ha boicottato l’Italia durante l’incontro di ottobre, Anthony Elanga ha dichiarato di essere stato oggetto di commenti razzisti da parte di un avversario. La Federcalcio svedese ha scelto di denunciare l’accaduto, ma lunedì è arrivata la notizia che l’Uefa avrebbe chiuso le sue indagini. SvFF lo ha annunciato lunedì e ha commentato l’incidente.

– SvFF l’ha preso molto sul serio. Il consigliere generale della SvFF Tobias DeBell afferma sul sito web dell’associazione che è positivo e importante che sia lo staff che il giocatore sul nostro sito abbiano agito e abbiano detto agli arbitri e agli arbitri di gara cosa è successo:

Ci rammarichiamo che l’Uefa non abbia ora scelto di portare questo oltre al suo comitato disciplinare. Senza dubbio ciò che il giocatore ha sentito, faremo appello contro la decisione.

Quando lunedì il capitano della squadra nazionale Poya Aspaki si è ritirato dalla squadra nazionale Under 21 della November Collection, gli è stato chiesto cosa ne pensasse della notizia che l’indagine sarebbe stata chiusa.

– Penso che sia deludente che questo caso non continui. Certo, siamo al cento per cento dietro di lui. Penso che Anthony abbia gestito questo esemplare. Ha chiamato gli arbitri subito dopo la partita e ha riferito dell’incidente. Lo stesso ha fatto per i delegati di gara. Ha riferito molto chiaramente al nostro consigliere generale, Aspaki Fotbolskanal, e continua:

– È deludente che questo caso non sia stato portato avanti e ti senti abbandonato da qualche parte perché sai che questo non è il primo caso. Speravo che questo caso continuasse ad essere più efficace nella lotta contro il razzismo e che questo caso attirasse più attenzione. Ma è triste che non sia successo.

READ  I diritti degli anziani vengono violati in Europa

Dopo la partita contro l’Italia, la SvFF ha emesso una denuncia alla polizia sull’accaduto. Il sindacato afferma di essere ancora in attesa del parere della polizia italiana su questo caso.