TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Una “svolta storica” ​​con una chiara legge sul clima dell’UE

Per tutta la notte fino a mercoledì, i negoziatori si sono seduti e hanno lottato con le parole per elaborare un compromesso che tutti potessero accettare.

Dopo 14 ore a Bruxelles, finalmente è arrivata la soluzione.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo di principio che abbiamo raggiunto. La legge europea sul clima stabilisce un quadro per la legislazione dell’UE sul clima 30 anni fa”, ha dichiarato in una dichiarazione il ministro portoghese per il clima e l’ambiente João Pedro Mattos Fernandez.

Zero Flap 2050

L’obiettivo principale della legge sul clima è che l’Unione europea sia climaticamente neutra entro il 2050. Ciò sarà raggiunto riducendo le emissioni di anidride carbonica entro il 2030 del 55% rispetto ai livelli del 1990.

L’ultimo numero è quello che gli Stati membri dell’UE volevano raggiungere, mentre il Parlamento europeo chiedeva un obiettivo più preciso per il 2030 del 60 per cento. Tuttavia, nella liquidazione finale vengono effettuate alcune passività, il che significa che il numero target può anche essere scritto come 57 percento.

Nuovi obiettivi saranno fissati entro il 2040. Inoltre, sarà istituito un comitato per la politica climatica per seguire gli sviluppi scientifici.

“Nuovo bambino”

Per il Parlamento europeo, il membro svedese Getty Gotland è stato il principale negoziatore. Fondamentalmente è soddisfatta del risultato.

– Non è un segreto che mi sarebbe piaciuto di più. Ma questo è un buon inizio. Parlando di un “punto di svolta storico”, Gotland dice in un “punto di svolta storico”, abbiamo costruito una costruzione in questa legge sul clima che la rende molto potente.

Il fatto che le emissioni zero entro il 2050 si applicheranno solo all’Unione Europea nel suo insieme, non a tutti gli Stati membri di per sé, si sta aprendo nello stesso momento in cui alcuni paesi potrebbero essere lasciati indietro in termini di emissioni proprie.

READ  Nuova analisi: forse il doppio delle persone infettate dal virus nel mondo sono morte

Abbiamo lavorato anche su questo nelle prime ore, ma gli stati membri sono stati duri, dice Gotland, che si aspetta ancora che la legge sul clima alla fine imponga richieste più severe a tutti.

– Questo è l’inizio. Puoi vederlo come un neonato che diventerà sempre più forte e diventerà una persona molto importante, dice Gotland a Bruxelles.