TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Novak Djokovic espulso dall’Australia

Fermato dagli Australian Open

Novak Djokovic espulso dall’Australia.

Lo ha annunciato il ministro dell’Immigrazione del Paese, Alex Hawke, in una nota.

‘Per interesse pubblico’, lui sta scrivendo.

tennista mondiale Novak Djokovic Era un periodo di caos in Australia.

Ha ottenuto un visto medico dopo essere stato in grado di risultare positivo al Covid da dicembre e sembrava che gli fosse permesso di giocare agli Australian Open.

Ma subito in Australia è stato arrestato in aeroporto. È arrivato in campo e non vedeva l’ora di giocare di nuovo in campionato. Ma il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke aveva ancora la possibilità di rifiutare il visto a Djokovic, espellendolo così dal Paese.

L’ho fatto ora. Lo rende noto un comunicato.

È chiamato un “bugiardo maligno”

“Il nostro governo sta lavorando fedelmente per proteggere i confini dell’Australia, in particolare in relazione alla pandemia di COVID-19”., si legge un estratto.

Durante la sua permanenza in Australia, i disordini erano a dir poco evidenti. La sua famiglia ha tenuto una conferenza stampa, in cui hanno affermato che Djokovic è stato trattato con metodi simili a torture. Altri, come il duo televisivo Mike Amore e Rebecca Madern, lo hanno definito un “astuto bugiardo”.

C’erano anche voci secondo cui avrebbe partecipato a eventi pochi giorni dopo la data in cui si ritiene fosse risultato positivo al covid-19. Inoltre, ha ammesso di aver incontrato un giornalista per un’intervista, per la quale si è scusato pubblicamente.

Ora non ha avuto l’opportunità di celebrare le nuove vittorie agli Australian Open. Il torneo è stato vinto nove volte in tutto.

READ  Grande perdita per l'Arsenal nella Premier League inglese

Secondo diversi media, il serbo può ancora impugnare la decisione, su cui i suoi avvocati stanno già lavorando.

Inserito: