TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’ex allenatore difende i pattinatori russi

RUCA. L’allenatore italiano al Ruka è l’ex allenatore della Russia Marcus Kramer.

Era in costante contatto con diversi pattinatori della squadra nazionale russa bandita.

– Vogliono praticare il loro sport e sono molto turbati dalla situazione. Non stanno combattendo per Putin, insiste Marcus Cramer, che ha lasciato il suo posto dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

Markus Kramer cammina per le strade dalla piazza in Ruka finlandese.

Siamo abituati a vedere l’allenatore in forma con una divisa rossa della nazionale russa, ma questa stagione indossa una giacca della nazionale italiana di sci.

La cooperazione con la Russia si è interrotta dopo l’invasione russa dell’Ucraina.

– Il piano è continuare a lavorare con la squadra russa. Jelena Volpe (presidente della Federazione russa di sci, ndr) era sicura che la guerra con l’Ucraina sarebbe finita presto. La maggior parte delle persone lo pensava e pensava che sarebbe finita in un paio di settimane, ma oggi vediamo che non è così.

– Ho parlato con Jelena Valpe e abbiamo deciso di concludere la collaborazione. Federico Pellegrino e Francesco Di Fabiani si stavano già allenando nel mio gruppo, quindi l’Italia inizialmente è uscita in ritardo, ha detto Markus Kramer a Sportbladet.

I pattinatori russi sono stati espulsi dalla Coppa del Mondo la scorsa stagione, una regola che si applicherà quest’inverno mentre la guerra contro l’Ucraina continua.

– È molto difficile per i piloti russi. Cramer fa notare che la maggior parte di loro la pensa come te e me, che nessuno vuole questa guerra.

Marcus Cramer ha continuato a tenersi in contatto con i suoi ex mentori russi. Finalmente ieri si è messo in contatto con il campione olimpico Sergej Ustiugov.

READ  Sono una donna, madre, italiana e cristiana - The Day

– Ha scritto e chiesto com’è la situazione di Ruka e che gli manca la prima ed è qui, l’allenatore insistente dice:

– Sono completamente contro la guerra, nessuno ha bisogno di questa guerra, ma mi sento molto a favore dei piloti. Vogliono praticare il loro sport, vogliono gareggiare qui quest’inverno e vincere medaglie.

Markus Kramer è stato quest'anno l'allenatore della Nazionale Italiana di Sci.
Markus Kramer è stato quest’anno l’allenatore della Nazionale Italiana di Sci.

Molti corridori russi hanno gareggiato questo fine settimana, che era nella Coppa di Russia. Artem Maltsev ha vinto e Alexander Bolsunov è stato “solo” quarto.

Bolsunov era sotto i riflettori dopo la sua vittoria olimpica quando ha preso parte all’evento elettorale del presidente russo Vladimir Putin a Mosca per celebrare l’invasione della penisola di Crimea.

La stella russa avrebbe dovuto gareggiare nelle competizioni nazionali a Kirovo-Chepetsk, ma i 15 km.

Partecipazione di Alexander Bulgunov Attirato l’attenzione ma anche domande.

Marcus Cramer ne capisce il motivo, ma ci tiene a sottolineare che è facile prendere decisioni affrettate.

– Devi sapere come funziona, so qualcosa di questa e quella situazione. È difficile giudicare senza conoscere lo sfondo. Non voleva andarci e ho pensato che stesse andando alla gara, ma gli agenti lo hanno portato via in elicottero. Cosa può fare?, sottolinea l’ex allenatore russo:

– Vedi le immagini, ma è importante capire il loro background.