Per adesso Apple ha sempre deciso do usare dei pannelli IPS per i suoi device, ma probabilmente in futuro le cose cambieranno. 

Ormai tutti gli altri marchi di considerevole importanza (Samsung,  Huawei,  LG,  Xiaomi,  Oppo,  OnePlus…)  utilizzano la tecnologia OLED,  o le sue rivisitazioni come l’AMOLED,  il SuperAMOLED o l’Optic AMOLED. 

Queste tipologie di display hanno la capacità di non consumare batteria su schermate nere. Questo significa che un’Os con tema dark risulta mangiabatteria meno della metà in consumi di display. 

Conferme dell’introduzione dell’OLED in casa Apple arrivano dall’ultimo Securities and Exchange Commission 10-K di Cupertino.

In questo documento ci si riferisce all’acquisto di display OLED a Samsung per un valore di oltre 4 miliardi di dollari e durata di oltre un anno. 

Probabilmente,  visto che a produrre iPhone 8 sarà Foxconn come per tutte le precedenti generazioni,  sarà anche Sharp (acquistata da Foxfonn poco tempo fa) ha produrre una percentuale dei display.

Gli ultimi rumors parlano comunque dell’arruvo di ben 3 diverse varianti per iPhone 8. Solamente la più costosa integrerebbe un pannello OLED.  Apple resterebbe quindi fedele all’IPS ancora per qualche anno. 

Comunque si tratta solo di rumors prematuri,  iPhone 8 sarà annunciato tra 10 mesi.