TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In questo modo le famiglie saranno risarcite per l'aumento dei prezzi dell'elettricità

In questo modo le famiglie saranno risarcite per l’aumento dei prezzi dell’elettricità

A causa dei prezzi elevati dell’elettricità, il 12 gennaio il governo ha presentato una proposta per risarcire le famiglie con bollette elettriche elevate. Oggi è stato presentato come progettare un modello di compensazione.

Il ministro delle finanze Michael Damberg, insieme al ministro dell’Energia Khashyar Farmanbar, ha presentato la proposta del governo per un modello di compensazione per l’aumento dei prezzi dell’elettricità. Nella foto: Cristiano Paolo

In totale, il governo stanzia quasi sette miliardi di corone, che secondo il governo raggiungeranno circa due milioni di famiglie in tutta la Svezia. Il modello di compensazione inizia con un consumo di elettricità di 700 kWh al mese, quindi aumenta fino a un consumo di 2000 kWh al mese, che è la compensazione massima.

– Si tratta di un sostegno importante che raggiunge circa due milioni di famiglie, ovvero più di un terzo delle famiglie svedesi. Ora stiamo mettendo sul tavolo del Parlamento una proposta pienamente fattibile e più precisa, ha affermato il ministro delle finanze Michael Damberg, in un comunicato stampa.

La compensazione si riferisce a dicembre, gennaio e febbraio. Per una famiglia con un livello di consumo di 700 kWh al mese, la compensazione raggiungerà i 300 SEK. Una famiglia che consuma 2.000 kWh al mese riceverà 2.000 SEK al mese, per un totale di 6.000 SEK.

Il governo aveva due chiare priorità in questo lavoro. La prima è che i sussidi possono essere pagati a chi ha ricevuto bollette elettriche elevate, nel modo più semplice e veloce possibile. Il secondo è introdurre una proposta che preveda un indennizzo sostanziale a coloro che sono colpiti dai prezzi più elevati dell’elettricità, alle persone che vivono in case e utilizzano l’elettricità principalmente per riscaldare una casa. Ora stiamo andando avanti con questa proposta, afferma il ministro dell’Energia Khashyar Farmanbar.

READ  Il Comune si ritira - I grandi investimenti nel salmone a Sutinas sono distorti?

Kammarkollegiet sarà nominato all’autorità che gestisce i fondi, che sarà responsabile di contattare la società di rete elettrica. Secondo il governo, sono le società di rete elettrica che poi decidono come incanalare i soldi nelle case.

Il passo successivo è che il governo prevede di presentare una proposta di sovvenzione a tale scopo in un ulteriore bilancio rettificativo all’inizio di febbraio. Il Parlamento (il Riksdag) dovrebbe poter decidere su un emendamento di bilancio alla fine di febbraio, dopodiché i fondi saranno disponibili per le società di rete elettrica a cui fare domanda. Secondo il governo, i primi pagamenti ai clienti potrebbero arrivare non appena le società di rete elettrica riusciranno a gestire il sussidio. Il pagamento verrà effettuato automaticamente e come cliente non dovrai richiedere un risarcimento.

Compensazione per modulo:

Consumo (kWh) Supporto totale dicembre – febbraio (SEK)
700 – 899

300

900-999 600
1000 – 1099 900
1100 – 1199 1200
1200 – 1299 1500
1300 – 1399 2100
1400 – 1499 2700
1500 – 1599 3300
1600 – 1699 3900
1700 – 1799 4500
1800 – 1899 5100
1900-1999 5700
più di 2000 6000

Fonte: il governo

Questo articolo è stato pubblicato giovedì 20 gennaio 2022

– – –