TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I bambini nati dopo la fecondazione in vitro hanno una migliore qualità della vita da adulti

Questi sono risultati rassicuranti sia per coloro che hanno partorito con la riproduzione assistita, sia per i padri che hanno avuto la fecondazione in vitro per avere figli, afferma Karen Hammerberg, ricercatrice sulla salute delle donne presso la Monash University di Melbourne, in Australia.

In Svezia, circa 5.000 bambini nascono ogni anno dopo la riproduzione assistita. Studi precedenti lo hanno dimostrato Il rischio di fecondazione in vitro è basso sia per la donna che per il bambino. Viene visualizzata anche la ricerca svedese Affinché i bambini IVF si sentano bene fisicamente e mentalmente come gli altri quando sono giovani. Tuttavia, poiché la maggior parte dei bambini con fecondazione in vitro sono ancora relativamente giovani, si sa poco della loro salute e del loro benessere nell’età adulta.

Ora appare La ricercatrice svedese Karin Hammerberg e i suoi colleghi australiani in uno Un nuovo studio sulla rivista Human Fertility Può essere un vantaggio nascere con l’aiuto della fecondazione in vitro.

I ricercatori hanno rintracciato 193 persone nate dopo la fecondazione in vitro in Australia e 86 nate “naturalmente”. In due occasioni (prima quando avevano 18-28 anni e poi 22-35), ai partecipanti è stato chiesto come hanno vissuto la loro qualità di vita in quattro aree: come si sentono fisicamente e psicologicamente e come vivono le loro relazioni sociali e habitat.

I ricercatori hanno anche esaminato fattori come l’età della madre alla nascita del bambino, la situazione finanziaria della famiglia, il numero degli amici del bambino e il rapporto con i genitori.

Karen Hammerberg

Foto: Università di Monash

Quelli che sanno Il primo sondaggio (18-28 anni) ha risposto che hanno sperimentato meno stress psicologico, hanno avuto un rapporto positivo con i genitori e che migliori risorse finanziarie hanno sperimentato una qualità della vita più elevata rispetto ad altri più tardi nella vita (età 22-35 anni). I nati dopo la fecondazione in vitro hanno riportato una migliore qualità della vita, soprattutto in termini di relazioni sociali e ambiente di vita, rispetto agli altri partecipanti, anche quando i ricercatori hanno tenuto conto di come avrebbero risposto alla prima occasione.

Quando abbiamo confrontato i bambini adulti con fecondazione in vitro e adulti cresciuti naturalmente, che avevano uno status socioeconomico simile, abbiamo visto che gli adulti con fecondazione in vitro avevano ancora una qualità di vita superiore rispetto ad altri, afferma Karen Hammerberg.

Lei la pensa così Spiegazione del motivo per cui i bambini sembrano avere una qualità di vita migliore perché gli adulti possono mentire parzialmente con i genitori:

– I bambini con fecondazione in vitro potrebbero essere attesi da tempo. I genitori hanno dovuto lottare per avere un figlio e avrebbero potuto avere una forte motivazione per diventare buoni genitori. Probabilmente hanno un chiaro ruolo genitoriale, il che significa che hanno grandi aspettative nei confronti del loro bambino, oltre a offrire calore e sostegno al bambino, afferma Karin Hammarberg.

READ  Pochissimo rischio di testosterone in Covid-19