Samsung quest’anno voleva stupire e probabilmente c’è anche riuscita. Il nuovo Galaxy S8, disponibile in due versioni, è un vero e proprio Mix di innovazione che unisce in un unico dispositivo innumerevoli feature.

Confermati la maggior parte dei rumors, presente il tanto vociferato Infinity Display e l’assistente vocale Bixby.

Samsung ha ritardato di un mese la presentazione di S8, non rispettando la tradizione precedente che vedeva i nuovi terminali annunciati al M0bile World Congress, per poter testare al meglio il nuovo smartphone prima di annunciarlo e metterlo in vendita.

La grande attenzione della casa sudcoreana sarebbe dovuta alle recenti vicende con il Note 7, che ricordo “esplodeva” a causa di un difetto di progettazione della batteria.

Infinity Display

Sicuramente il nuovo Infinity Display di S8 e S8+ sarà uno dei fattori che determinerà il successo di questo terminale. Samsung ha chiamato Infinity Display lo schermo dei nuovi Galaxy perchè le cornici sono estremamente ridotte e la percentuale di superficie frontale occupata dal display è veramente alta. Anche la risoluzione come sempre è estremamente alta, ma in fondo Samsung ha sempre viziato i suoi clienti con display luminosi e definiti.

La tecnologia impiegata è la solita SuperAMOLED, in un formato piuttosto strano che ha portato ad un allungamento generale del terminale.

Le dimensioni sono di 5.8″ per S8 (la versione standard, più piccola) e di 6.2″ per la versione Plus. Anche se il display è più grande, non è detto che il telefono sia più grande. Infatti le cornici ultra-ridotte hanno contribuito nel mantenere le dimensioni identiche o minori rispetto all’anno passato.

 

 

Hardware

Anche l’hardware è di alto livello e posizionerà sicuramente S8 ai vertici di ogni portale di Benchmark già dopo qualche giorno dall’uscita. Le caratteristiche hardware delle due varianti sono le stesse. Troviamo un SoC sviluppato con processo 10nm, sia nel caso ci capiti la variante Exynos che ci capiti quella con lo Snapdragon 835.

In europa (mi viene da dire, purtroppo), sarà commercializzata solamente la variante con SoC Exynos, questo limiterà di molto come al solito il modding.

Per quanto riguarda il quantitativo RAM S8 non si è attenuto ai rumors. Troviamo infatti solamente 4GB di RAM, non 6, ne 8GB come si diceva a Dicembre. In ogni caso 4GB di RAM sono più che sufficienti, anche le ottimizzazioni lato software della casa ricordo che fanno la loro parte.

Per quanto riguarda lo storage interno, resta espandibile e da 64GB.

Passiamo alla batteria. Su questo punto Samsung sembra aver fatto qualcosa di non proprio sensato, riducendo, e non di poco, la capacità delle batterie. Parliamo di una 3000 mAh per la versione base e di una 3500mAh per S8+.

Mi sarei aspettato un aumento della capacità, soprattutto visto l’aumento delle dimensioni del display. Supportate sia la ricarica rapida (non è chiaro se Quick Charge 3.0) e ricarica wireless Qi. Finalmente anche Samsung si è adattata e ha incorporato una porta USB Type-C.

 

Comparto Fotografico

Passiamo al comparto fotografico. Sotto questo aspetto in neanche un’ora già sono nate polemiche. A “lamentarsi” sarebbe stato su repubblica.it Roberto Cozza, che considera questa fotocamera sotto tono.

Non c’è cosa più sbagliata. Anche io, come altri portali, mi schiero sulla posizione opposta. Il numero di megapixel non è l’unico indicatore di successo di una fotocamera. Contano anche ottimizzazione software e soprattutto tecnologia impiegata.

Nello specifico su S8 troviamo una 12MP con tecnologia DualPixel e una fotocamera frontale da 8MP. Sono sicuro che, grazie alla tecnologia DualPixel, sarà in grado di scattare ottime foto, come già fa inoltre S7.

Altra novità: ora è possibile girare Slow Motion a 1000 FPS. Non male.

 

Sistemi di Sicurezza

Samsung forse ha esagerato, i sistemi per proteggere S8 sono troppi! Troviamo:

  • Impronte Digitali
  • Iride
  • Scanner Facciale
  • Password
  • Pattern
  • PIN

Probabilmente qualcuno si confonderà. Lo scanner di impronte digitali, come già anticipato dai vari rumors, è posizionato sulla scocca posteriore. Anche se la posizione è un po’ infelice e scomoda alla casa sudcoreana non interessa, perchè lei punta sul riconoscimento facciale e sullo scanner dell’iride.

 

Bixby

Per un periodo se n’è parlato molto, un nuovo assistente vocale sviluppato da Samsung. Ora è realtà. Bixby vuole nascere sin dall’inizio come un assistente vocale evoluto e sviluppato, senza passare per programmi beta ecc.

Tra le principali funzionalità possiamo trovare:

  • Bixby Voice: un comune assistente vocale, simile a Siri, Cortana e Google Assistant. Sarà in grado di rispondere a domande, inviare sms, fare  ricerche…
  • Bixby Home: andrà a sostituire l’attuale briefing. Oltre alle notizie ora saranno mostrati dei contenuti personalizzati in base alla persona. Più Bixby Home viene usato, più S8 è in grado di capire gli interessi dell’utente.
  • Bixby Vision: Bixby sarà in grado di tradurre istantaneamente del testo e riconoscere oggetti. Prevista anche la scansione di codici a barre e QR.

 

Prezzi e Disponibilità

Galaxy S8 e S8+ saranno disponibili in Italia a partire dal 28 Aprile (Negli States e in altri paesi dal 21), al prezzo di 829€ per la versione base e di 929€ per S8+.

E’ possibile già da ora prenotare il terminale dal sito web di Samsung, questo permetterà di ricever il dispositivo prima della commercializzazione, intorno al 20 Aprile.