TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Frida Carlson ha saltato il Rise Camp pre-olimpico finale · Ha colpito più stelle

Frida Karlsson, Maja Dahlqvist, Calle Halfvarsson e Linn Svahn non possono recarsi in Val Senales

La squadra nazionale di pattinaggio si prepara per il suo ultimo campo in autunno in altezza preolimpica.

Ma molte delle migliori stelle della squadra stanno perdendo la carica.

Frida Carlson, Lynn Svan, Maja Dalqvist e Kali Halvarson alloggiano nella casa.

– Nel caso di Frida, ha avuto alcune piccole crepe lungo la strada, dice il manager della squadra nazionale Anders Bystrom.

La navigazione ad alta quota è una parte importante della navigazione in vista dei Giochi Olimpici di Pechino.

La squadra nazionale di sci è in viaggio verso la Val Senales, nel nord Italia, per un campo più lungo con soste a 1800 m e sci a 3000 m. Sono presenti diverse squadre nazionali, non ultime le concorrenti dalla Norvegia.

Ma ormai è chiaro che molti dei nomi forti della Nazionale saranno assenti dal campo. Si trova intorno Frieda Carlsone Lynn Svane Maja Dalqvist e Callie Havarson.

La fine di Lin Sfan era stata chiara prima quando la stella dello sprint ha lavorato alla sua spalla ed era nel bel mezzo di un difficile periodo di riabilitazione.

Calle Halfvarsson resta a casa al riparo dal freddo, mentre nel caso di Maja Dahlqvist e Frida Karlsson, si tratta di prendere decisioni in base a ciò che è meglio per loro prima della stagione.

In un comunicato stampa, Anders Bystrom, allenatore della nazionale, ha spiegato i motivi delle offerte:

– Nel caso di Frida, ha avuto alcune piccole crepe lungo la strada, il che significava che lo stesso staff tecnico credeva di dover allenarsi nelle pianure piuttosto che negli altopiani, ha dichiarato Anders Bystrom, che ha poi sviluppato la logica per Sportbladet:

READ  Lac alza il prezzo del petrolio - Dagens PS

– Hacken è ciò su cui siamo stati aperti per tutto questo autunno, ero esausto per il campeggio a Trollhättan e non potevo competere lì, poi imbarazzato prima del campo in Francia e sono arrivato tardi e non ho ottenuto molto da quel campo. Sarà molto fatta a Natale, quindi sarà abbastanza per essere pronta per le Olimpiadi. È pronta per le Olimpiadi, quindi non deve avere un impatto all’inizio della stagione.

Quindi non si tratta tanto di tirare il freno a mano come una volta.

– Non il contrario. I rapporti che ho ricevuto sono che sembra buono. Si tratta di non voler rischiare di finire con qualche piegamento in lunghezza e correre il rischio ora che sei soddisfatto. È pesantemente caricato in altezza.

Maja Dalqvist ha avuto modo di sperimentarlo dopo l’ultimo camp e ora vive in Svezia.

– Maja si è ripresa un po’ più a lungo di quanto pensassimo dopo il ritiro in Francia, e dal momento che è concentrata sullo sprint e ha bisogno di passaggi esplosivi prima della stagione, abbiamo pensato che il modo migliore fosse non aumentare, dice Bystrom.

Il primo spettacolo nazionale di pattinatori si svolgerà il 19 novembre a Gulliver. Il fine settimana successivo, la prima della Coppa del Mondo attende a Ruka, in Finlandia.

Inserito: