TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Confermato: si dimette l’intero cda bianconero

Andrea Agnelli è Presidente del Consiglio di Amministrazione della Juventus dal 2010, e cinque anni dopo, l’ex grande giocatore Pavel Nedved ha assunto la carica di Vice Presidente. Da allora i due si sono distinti per la Juventus e hanno fatto parte della grandezza del club negli ultimi dieci anni.

Ma ora il tempo del club torinese è scaduto.

Lunedì sera è diventato ufficiale che l’intero cda bianconero aveva deciso di dimettersi, compresi Agnelli e Nedved. Tuttavia, l’attuale Consiglio di amministrazione continuerà le sue attività durante un periodo transitorio fino alla prossima assemblea generale del 18 gennaio 2023, quando sarà nominato il nuovo Consiglio di amministrazione.

Il consiglio di amministrazione è stato nominato provvisoriamente Maurice Scanavino nuovo amministratore delegato.

“Data la centralità e la rilevanza delle questioni legali e tecnico contabili in corso, è nell’interesse della società che la Juventus nomini un nuovo consiglio di amministrazione per affrontare tali questioni”, ha scritto la Juventus in un comunicato stampa.

Poco più di un mese fa, Reuters ha riferito che la Procura della Repubblica italiana stava indagando sulla Juventus per falso in bilancio e manipolazione del mercato tra il 2018 e il 2020. Secondo La Gazzetta dello Sport, Andrea Agnelli e Pavel Nedved sarebbero indagati.

La Federcalcio italiana ha precedentemente assolto la Juventus dalle accuse di commissioni di trasferimento “gonfiate” per aumentare le plusvalenze per il club. Se emergono nuove prove, il sindacato può riaprire il caso.

Andrea Agnelli è il quarto della stessa famiglia alla guida della Juventus. Durante la carriera da allenatore del 46enne, la Juventus ha vinto nove volte il campionato italiano e cinque volte la Coppa Italia.

READ  Conte su Eriksen al Tottenham: 'La porta è sempre aperta'