TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Agnetta si trasferisce in Italia e lavora come guida a Firenze

Agnetta lavora come guida cittadina certificata a Firenze da 25 anni.

Foto: Gustavo Östberg

Oggi Agnetta Heldall conosce Firenze come le sue tasche. Ma affermarsi in città come madre single svedese di due bambini è stato estenuante e ha richiesto molta pazienza.

NIl divorzio è vero, Agneta Heldahl ha scelto di rimanere in Italia, dove si è trasferita con il marito. Poi, cinquant’anni fa, era sorprendente e straordinario che una donna in Italia potesse vivere e lavorare senza un marito alle spalle. Ma con perseveranza e ingegno, Agneta Held è riuscita a calmare gli sfortunati scorpioni. Oggi è una guida popolare a Firenze da 25 anni e non rimpiange per un secondo il suo soggiorno.

Vedi anche: Cinque hotel termali in Europa da provare

DOPO LA PUBBLICITÀ: VEDERE ANCHE: Cinque Spa Hotels in Europa da verificare

(0:57)

Attiva il suono

Una rarità con pace a Firenze

La vista dal Caffè del Verone al Museo degli Innocenti nel centro di Firenze è spettacolare. La caratteristica cupola del tetto della magnifica Cattedrale di Santa Maria del Fiore si erge in tutto il suo splendore sui bei tetti di tegole arrugginite, e si slancia verso il cielo. Il dolce tubare dei piccioni si mescola ai suoni bassi ai tavoli e ai suoni silenziosi del bar mentre il cameriere si gode un semplice espresso.

Foto scattata dall'alto a Firenze

La Basilica di Santa Maria del Fiore è un duomo di Firenze famoso per la sua grande cupola progettata da Filippo Brunelleschi.

Foto: TT/Shutterstock

Il caffè è sorprendentemente vuoto e tranquillo stamattina. È quello che vuole Agneta Held quando è libera. La quiete è rara in una città come Firenze, che riceve più di nove milioni di turisti l’anno e attira turisti perché ogni centimetro quadrato ha un pezzo di storia. Agli angoli delle strade, turisti da tutto il mondo si accalcano per vedere e godere dei tesori artistici e culturali della città, e folle di turisti fluttuano tra le onde tra le piazze e gli stretti vicoli.

Essere una donna single in Italia è difficile

Da oltre 20 anni Agnetta Held lavora come guida cittadina riconosciuta a Firenze e conosce la città come le sue tasche. Perché la statua del David ha mani proporzionalmente grandi, conosce i migliori ristoranti e sa dare consigli su quali mercati puntare.


Agneta mostra la Cattedrale di Santa Maria del Fiore.

Foto: Gustavo Östberg

Ma la sua vita in Italia va ancora più indietro, dove ha vissuto e lavorato per quasi 50 anni. Perché già negli anni ’70 si trasferisce a Firenze con il marito e tre figli piccoli. Quando hanno divorziato, Agneta ha scelto di rimanere con Held. Oggi tutti e tre i figli sono cresciuti e lei ha due nipoti.

– L’Italia è assolutamente meravigliosa in cui vivere, ma è dura come donna. Qui devi combattere dieci volte di più di un essere umano. Qui devi badare a te stesso, e se non hai una famiglia che ti sostenga, devi essere testardo, dice, guardando i tetti della città.

Le principali attrazioni di Firenze – e altri fatti veloci

Numero di cittadini: Circa 350.000.

L’aeroporto più vicino: Peredola fuori Firenze.

Periodo migliore per viaggiare: Aprile-giugno e settembre-ottobre.

Posti importanti: Santa Maria del Fiore, Piazzale Michelangelo, Palazzo Pitti, Ponte Vecchio, Chiesa di Santa Croce.

Mercati principali: Mercato San Lorenzo, Piazza Santa Croce, Mercato Sant’Ambrosio, Mercato di Porcellino.

Acquistare a casa: Pelletteria, sciarpe, scarpe e borse.

Sapeva di cosa stava parlando, perché anche se pochi credevano nella sua idea imprenditoriale, inizialmente aveva avviato un’azienda che vendeva articoli per cavalli dalla Svezia e dall’Inghilterra a negozi italiani. Gli affari andavano bene, ma è stato faticoso e alla fine l’azienda ha chiuso perché i clienti non pagavano in tempo e le tasse erano diventate troppo alte. Nel 1996, le è stato detto di un corso di tutoraggio e ha subito sentito di voler andare. Per due anni Firenze ha studiato storia e arte a tempo pieno.

L’esame è scritto e orale e una giuria riconoscerà ciò che hai imparato. È andata bene, e così è iniziata, dice.

Una bella strada a Firenze

Firenze è piena di strade strette e pittoresche.

Foto: TT/Shutterstock

Ha scritto diverse guide su Firenze

Quando il cameriere si avvicina al tavolo per prendere l’ordine, Agneta Heldall parla con lei in un italiano fluente. La lingua è la chiave di molte porte chiuse in Italia e molti dei suoi clienti ne traggono vantaggio.

– Guido sia in svedese che in inglese, ma i gruppi svedesi sono la maggioranza. Lo svedese è una lingua piccola, e presenta una stagione molto limitata, dato che a Firenze fa molto caldo a luglio e agosto. Ho una media di due gruppi al giorno e una visita guidata dura al massimo tre ore e non puoi fare molto. Prima costruivo grandi team, oggi lavoro in un dialogo molto stretto con i miei clienti. “Ho anche scritto diverse guide su Firenze dove consiglio i miei posti preferiti”, dice.

Senza una guida, gli Uffizi diventano ingestibili

Negli ultimi dieci-quindici anni c’è stato un cambiamento nei turisti di Firenze. Coreani e cinesi hanno impegni e spesso devono vedere tutta l’Europa in una settimana e non hanno tempo per le visite guidate. A volte i turisti scelgono altri luoghi per le vacanze perché la Toscana è più cara.

– A volte ho clienti che mi dicono di voler portare da soli il Museo d’Arte dell’Uffiziorna senza guida. Le autorità sono enormi e se non hai una guida diventa quasi ingestibile, le code sono enormi e il traffico è opprimente, dice Agnetta Heldahl.

Firenze – tesori d’arte, cultura e bei palazzi

Firenze è il capoluogo della regione Toscana nel nord Italia e si trova appena sotto l’Appennino. Durante il medioevo Firenze era un centro finanziario, ma la sua storia risale all’impero romano. Successivamente la città si chiamò Firenze ei guerrieri la costruirono. Firenze ha avuto una storia variegata con molti conflitti armati nel corso dei secoli, la città con la sua posizione strategica e i suoi dintorni ricchi attirò grandi potenze che tentarono di conquistare la città.

Oggi Firenze è una città ribollente con grandi tesori d’arte, splendidi edifici e una vivace vita culturale. I ristoranti, i parchi ei musei attirano turisti da tutto il mondo e l’alta stagione va da aprile a settembre.

Il modo più semplice per arrivare qui è in aereo da Firenze (Peretola) o Pisa (Galileo Galilei) o in treno. Ci sono più di duecento hotel tra cui scegliere, dal budget al lusso stravagante.

Mette in mostra i tesori dell’arte classica

Sotto il Museo degli Innocenti in Piazza della Santissima Annunziata, i turisti si radunano sui gradini all’ombra. Un quartetto di giovani suona musica classica davanti alla Fontana del Tac, e in lontananza le campane della chiesa suonano dodici. Il caldo era brutale, ma ciò non ha scoraggiato centinaia di turisti che pazientemente si sono messi in fila per scalare la cupola di Santa Maria del Fiore.

– Quindi, la cupola è bella, penso che tu possa renderla complessa con l’aiuto dell’aritmetica mentale. Assolutamente incredibile, dice Agneta Heldahl.

Piazza Santa Croce

Piazza Santa Croce è uno dei tanti consigli di Agneta.

Foto: TT/Shutterstock

Gli piace spiegare e mostrare i tesori dell’arte classica ai suoi clienti, guidarli attraverso tutti i mercati convenienti e regalare loro un buon ricordo della città che ama così tanto.

– Ovviamente a volte mi manca la Svezia, la pace e la natura. E ovviamente l’oceano. Vengo una volta all’anno, ma basta. I fiorentini non ti accolgono certo a braccia aperte quando ti muovi qui, ma se impari a capire ea ridere delle loro battute, ne sei diventato parte. Dopo 40 anni mi sento come se avessi vinto”, ride Agneta Heldahl.

READ  Il direttore sportivo di Atlanta va a Malm - - Acquista Anil Ahmedhojjik